Alghero, la Barcelloneta sarda e tutte le sue più belle spiagge.

Detta anche Barceloneta per le sue tradizioni catalane, Alghero rappresenta il centro più importante della riviera del corallo. Famosa in tutta Europa per le sue spiagge e il clima mite, presenta numerosi scorci, cale e percorsi da trekking dove passare indimenticabili ore. A parte il centro storico, di grande fascino, e nel quale è amabile perdersi durante i tiepidi pomeriggi primaverili, da percorrere assolutamente sono le passeggiate lungo i bastioni che hanno difeso la cittadina per secoli dalle invasioni esterne e che ora la proteggono dalla furia del mare nelle giornate di burrasca. Facilmente raggiungibile per la presenza dell’aeroporto “riviera del corallo” a pochi km di distanza, presenta molte spiagge che si susseguono sulla fascia costiera. Da sud incontriamo:

Spiaggia della SPERANZA o poglina, lunga qualche centinaio di metri, presenta sabbia con grana fina e mare turchese. Il nome deriva da una piccola chiesa costruita dai marinai e situata nei paraggi. La spiaggia è attrezzata con parcheggi, bar e ristorante.

A circa 5 km sulla statale che collega Alghero a Bosa troviamo la splendida CALA BURANTINU, purtroppo la strada d’accesso non è più praticabile in quanto inglobata in diverse proprietà private. Il modo migliore per godersela rimane quindi dal mare. Si tratta di una piccola spiaggia a grana fina con un mare dalle incredibili trasparenze.

cala burantinu ad Alghero
Cala Burantinu ad Alghero

All’interno della città catalana troviamo invece il famoso LIDO di S. GIOVANNI. Le acque tranquille, la sabbia candida a grana fina che si estende per 5 km in lunghezza e la presenza di ogni tipo di servizio, ne fanno una delle mete più gettonate durante i mesi estivi.

Più interessante dal punto di vista paesaggistico e “nascosta” rispetto ai palazzi cittadini è la spiaggia di MARIA PIA. Prosecuzione del LIDO, presenta alle spalle una meravigliosa pineta dove ripararsi durante i caldi pomeriggi estivi. E’ inoltre famosa per il sistema dunale di eccezzionale importanza. La spiaggia si estende per circa 3 km. Nell’entroterra, e separato dalla strata statale, è presente lo stagno del calik.

La spiaggia più famosa di tutta la riviera rimane comunque quella delle BOMBARDE, a pochi km da Alghero sulla strada per Porto Conte. Affollata da giovani durante l’alta stagione è l’ideale per praticare sport acquatici e rilassanti bagni di sole. Purtroppo le mareggiate invernali strappano regolarmente la sabbia  denudando la spiaggia che rimane per buona parte rocciosa. Fortunatamente durante la primavera – estate si assiste al rinascimento dell’arenile. Sicuramente è la spiaggia per chi desidera apparire ed essere alla moda. Tra i servizi disponibili si segnalano l’ampio parcheggio, un bar molto fornito e uno splendido albergo con spiaggia privata.

Spiaggia delle Bombarde ad Alghero
Spiaggia delle Bombarde ad Alghero

Bella tanto quanto le BOMBARDE ma più spaziosa e tranquilla è la spiaggia del LAZZARETTO, a poca distanza dalla precedente, presenta caratteristiche simili. Anche qui è possibile trovare parcheggi e diverse strutture recettive. Il nome le deriva da una torre seicentesca nel passato adibita ad Ospedale. Oggi l’edificio è di proprietà privata.

Tra queste due ultime spiagge sono presenti ben 9 calette riparate dal turismo di massa. L’ingresso delle prime si trova sulla strada che collega le BOMBARDE al LAZZARETTO  a circa 350 metri dall’ingresso dell’Albergo dei Pini. Il punto è riconoscibile per la presenza di diverse fioriere e soprattutto per le numerose macchine parcheggiate.

Spiaggia del Lazzaretto ad Alghero
Spiaggia del Lazzaretto ad Alghero

Proseguendo sulla statale che collega Alghero a Porto Conte si arriva ad una rotatoria; la prima uscita conduce a PINETA MUGONI, LA STALLA e quindi al promontorio di Capo Caccia mentre la seconda porta alla borgata di Maristella e alla Punta del Giglio. Le spiagge qui presenti non sono turisticamente interessanti, ma sicuramente sono l’ideale per passare delle ore in tranquillità. A mio parere l’unica degna di nota è quelle della BRAMASSA all’interno del parco di PUNTA GIGLIO. La spiaggia è raggiungibile a piedi in circa 30 minuti di cammino seguendo un percorso segnalato.

Come detto prima, prendendo alla rotatoria la prima uscita si giunge in pochi minuti alla spiaggia di PINETA MUGONI. Frequentatissima da turisti e residenti, presenta sabbia di fine granatura, mare trasparente e con basso fondale e una splendida pinetta. Numerosi sono i servizi offerti. Il panorama lascia senza fiato trovandosi incorniciata tra il promontorio di Capo Caccia e quello di Punta Giglio. Per questa ragione è anche riparata dal vento e solitamente è un’ottima alternativa quando le altre spiagge presentano un mare agitato.

Poco più avanti, Mugoni continua con la spiaggia della STALLA che presenta peculiarità del tutto simili alla precedente anche se meno frequentata.
Un incrocio posto a 600 metri dall’ingresso per la spiaggia ci permette, girando a destra, di recarci presso la località di TORRE DEL PORTICCIOLO e PORTO FERRO. Andando dritti incontriamo invece il villaggio di PISCHINA SALIDA con la sua piccola ma splendida spiaggia e poco più avanti la CALA DELLA DRAGUNARA.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *